Amici del Timone n°83 del 29 gennaio 2024

Stampa ArticoloStampa


1 VIVERE BENE LA QUARESIMA
Durante la quaresima è necessario un impegno maggiore degli impegni cristiani
di Quaresima - Fonte: Ovunque
2 DIVINA COMMEDIA: ANNO TERZO - IL PARADISO
Cinque incontri in quaresima nei quali scopriremo le ricchezze della Divina Commedia con i più famosi canti del pugatorio e del paradiso dantesco
di ogni martedì (durante la quaresima) - Fonte: Staggia
3 CONCERTO INAUGURAZIONE ORGANO
Brani di Zipoli, Bach, Pachelbel, Morricone, Marcello
di Sabato 3 febbraio 2024 - Fonte: Staggia
4 SERVIZIO CURA MALATI, CANDELORA, BENEDIZIONE GOLA, MESSA DELLE CENERI, VIA CRUCIS
Ecco i bambini battezzati nell'anno
Fonte: Staggia
5 CORSO DI PREPARAZIONE AL MATRIMONIO
Valido per chi si sposa entro giugno 2026
di Da gennaio - Fonte: Staggia
6 ORARIO DELLE SANTE MESSE
Rimane invariato anche con il cambio dell'ora
Fonte: Staggia
7 VIDEO ''IL DIGIUNO QUARESIMALE''
Per ricordare gli impegni e le rinunce della quaresima
Fonte: YouTube

1 - VIVERE BENE LA QUARESIMA
Durante la quaresima è necessario un impegno maggiore degli impegni cristiani
di Quaresima - Fonte: Ovunque

Durante la quaresima è necessario un impegno maggiore degli impegni cristiani. Concretamente è richiesta maggiore preghiera, qualche rinuncia volontaria, qualche opera di carità. Le rinunce si sospendono la domenica e le solennità (San Giuseppe, Annunciazione).
Si ricorda che il mercoledì delle ceneri si fa digiuno e astinenza. Sono tenute al digiuno le persone dai 18 ai 60 anni.
Inoltre i venerdì di quaresima si fa astinenza dalle carni e dai cibi prelibati. Gli altri venerdì dell'anno l'astinenza dalle carni è comunque obbligatoria, ma è possibile sostituirla con altra rinuncia. Sono tenute all’astinenza le persone dai 14 anni in poi (però, è vivamente consigliato di abituare i bambini fin da piccoli al rispetto dell’astinenza e ad un minimo di digiuno adatto alla loro età). Sono esentati dal digiuno e dall’astinenza: i malati, le donne incinte e gli addetti a lavori pesanti; per altri casi, conviene consultare un sacerdote.

Fonte: Ovunque

2 - DIVINA COMMEDIA: ANNO TERZO - IL PARADISO
Cinque incontri in quaresima nei quali scopriremo le ricchezze della Divina Commedia con i più famosi canti del pugatorio e del paradiso dantesco
di ogni martedì (durante la quaresima) - Fonte: Staggia

PROGRAMMA
Martedì 20 febbraio: CANTO III - La santità femminile
Martedì 28 febbraio: CANTO XI - Intra Tupino
Martedì 5 marzo: INFERNO e PARADISO (Conferenza di Don Claudio Crescimanno)
Martedì 12 marzo: CANTO XXI - S. Pier Damiani e Fonte Avelllana
Martedì 19 marzo: CANTO XXXIII - La visione di Dio
Gli incontri saranno dalle 18.30 alle 20.00. Non è richiesta iscrizione e può partecipare anche chi non è venuto gli anni precedenti.

Per acquistare la Divina Commedia commentata da Franco Nembrini (€ 26,60):
Per ordinare l'inferno, clicca qui!
Per ordinare il purgatorio, clicca qui!
Per ordinare il paradiso, clicca qui!

Per acquistare il gioco "In viaggio con Dante" (€ 19,90), clicca qui!

Fonte: Staggia

3 - CONCERTO INAUGURAZIONE ORGANO
Brani di Zipoli, Bach, Pachelbel, Morricone, Marcello
di Sabato 3 febbraio 2024 - Fonte: Staggia

In seguito al grande restauro per opera della Bottega Organaria “Nicola Puccini” sarà eseguito un concerto d'organo. Si ricorda che l'organo è indispensabile per le Sante Messe solenni ed è stato definito da Papa Benedetto XVI "il re degli strumenti musicali".
SABATO 3 FEBBRAIO ore 21.00
Brani di Zipoli, Bach, Pachelbel, Morricone, Marcello
Francesco Marri - organo / Caterina Franconi - flauto traverso
Il ricavato dell’offerta libera sarà interamente destinato a coprire le spese dell’avvenuto restauro.

STORIA DELL'ORGANO DI STAGGIA
Fino al secondo dopoguerra, la chiesa di Staggia aveva un antico e piccolo organo su una tribuna che si trovava sopra il portale d'ingresso. L'organo purtroppo venne danneggiato in modo irreparabile durante il secondo conflitto mondiale. Fu così che Mons. Mario Nebbia, allora parroco e proposto di Staggia, con i soldi dei danni di guerra stanziati dallo Stato, decise la costruzione di un organo nuovo e più grande. La commissione fu assegnata alla Casa Organaria Pinchi di Foligno e il nuovo strumento fu portato a termine nel 1964. Si tratta di uno strumento molto bello e imponente (si pensi che, dopo l'organo Mascioni 1963 di San Lucchese, l'organo di Staggia è il più grande che si può trovare tra Poggibonsi, Colle, Casole, Barberino e dintorni). Lo strumento è stato costruito con il criterio che vigeva nel difficile momento che stava attraversando il nostro paese: ottenere il meglio con la minor spesa. I criteri di costruzione ed essenzialità del materiale sono anche una preziosa testimonianza storica della vita economica e culturale dell'Italia negli anni '60. Economica: perché si vede la necessità di un buon risultato con il massimo risparmio. Culturale: perché dai registri (i tipi di canne e il suono) che possiede l'organo si vede la grandissima influenza sulla musica sacra del movimento ceciliano romano. La chiesa di Staggia ha avuto un bravo e generoso organista in Arnaldo Porfiri fino alla fine degli anni '90. Arnaldo si è preoccupato di mantenere efficiente e in salute lo strumento affidatogli. Purtroppo è venuto a mancare prematuramente prima del 2000 e l'organo è caduto praticamente in disuso per più di dieci anni (l'ultima manutenzione fatta da Arnaldo risale al 1996, come testimonia un piccolo cartellino applicato all'interno dell'organo da Arnaldo stesso). L'abbandono, il tasso di umidità del presbiterio e lo scorrere del tempo avevano ridotto lo strumento in agonia.
Fu così che nel 2009 si decise di provvedere alla necessaria manutenzione. Il restauratore professionista (chiamato "organaro") Claudio Anselmi Tamburini, oggi in pensione, quando entrò all'interno dello strumento si sentì mancare per il disastro che vedeva: nelle canne degli animali avevano fatto i nidi, i tarli stavano divorando il legno, la meccanica interna era completamente arrugginita e le parti liegnee che distribuiscono aria alle canne della pedaliera erano completamente marcite. Insomma, se non si fosse messo in atto un intervento di recupero, lo strumento sarebbe andato perduto.
Bisogna tener presente che l'organo è indispensabile per le Sante Messe e le funzioni in chiesa ed è stato definito dal Papa Benedetto XVI "il re degli strumenti musicali". La musica dell'organo, come dice anche il Concilio Vaticano II, è la musica strumentale prediletta dalla Chiesa e l'organo va tenuto in grande considerazione proprio perché in grado di elevare potentemente le anime alle cose celesti.

Fonte: Staggia

4 - SERVIZIO CURA MALATI, CANDELORA, BENEDIZIONE GOLA, MESSA DELLE CENERI, VIA CRUCIS
Ecco i bambini battezzati nell'anno
Fonte Staggia

SERVIZIO CURA MALATI
Per coloro che lo desiderano e sono infermi a casa, è possibile richiedere il servizio parrocchiale che assicura il Sacramento della Comunione a casa e, inoltre, la visita del sacerdote.
Telefonare in parrocchia per maggiori informazioni: 0577 931 123

CANDELORA (2 febbraio)
Ore 18.00 S. Messa della Candelora

BENEDIZIONE GOLA (3 febbraio, S. Biagio)
Ore 18.00 SS. Messe con benedizione della gola e dei cibi

MERCOLEDI DELLE CENERI: 14 febbraio
Inizio della Quaresima: ore 18.00 Santa Messa con imposizione delle ceneri
Si ricorda che il mercoledì delle ceneri (e il venerdì santo) si fa digiuno e astinenza.
Tutti i venerdì di quaresima si fa astinenza dalle carni e dai cibi prelibati.
Nel resto dell'anno i venerdì si può sostituire l'astinenza con altra rinuncia.

VIA CRUCIS IN CHIESA
Tutti i venerdì di quaresima alle 18.30 ci sarà la Via Crucis con meditazioni sulle stazioni.

BAMBINI BATTEZZATI DURANTE L'ANNO
Sono entrati a far parte della Santa Chiesa: Filippo Matteo, Nicole Pierini, Carmen Agazzi, Elisabetta Cresta, Federico Panariello, Samuele Bacciottini.

VIVERE BENE LA QUARESIMA
Per vivere bene la quaresima, clicca qui
https://www.parrocchiastaggia.it/it/articoli.php?id=79

Fonte: Staggia

5 - CORSO DI PREPARAZIONE AL MATRIMONIO
Valido per chi si sposa entro giugno 2026
di Da gennaio - Fonte: Staggia

Il corso inizierà a gennaio nella parrocchia di Staggia e prevede sette incontri i venerdì dopo cena con cadenza quindicinale circa.
Al temine sarà rilasciato un attestato di partecipazione da allegare ai documenti per il matrimonio.

Per iscrizioni chiedere in parrocchia (tel. 0577 931 123) o inviare una mail, clicca qui!

Per ulteriori informazioni sulla celebrazione e sui documenti del matrimonio, clicca qui!

Fonte: Staggia

6 - ORARIO DELLE SANTE MESSE
Rimane invariato anche con il cambio dell'ora
Fonte Staggia

Domenica: alle 9.00 e alle 11.00 (luglio e agosto: solo 11.00)
Sabato: tutto l'anno è lo stesso alle 18.00
Dal lunedì al venerdì: alle 18.00 (durante la quaresima il mercoledì e il giovedì la Messa è alle 17.00)

QUANDO CI SI PUO' CONFESSARE?
Per confessarsi, richiedere direttamente al sacerdote in chiesa dieci minuti prima di ogni S. Messa.

QUANDO C'E' L'OBBLIGO DI ANDARE ALLA MESSA?
Oltre a tutte le domeniche, si ricorda che sono di precetto (cioè con obbligo di Messa): Natale (25 dicembre), Circoncisione di Gesù (1° gennaio), Epifania (6 gennaio), Assunta (15 agosto), Ognissanti (1° novembre), Immacolata (8 dicembre).

Fonte: Staggia

7 - VIDEO ''IL DIGIUNO QUARESIMALE''
Per ricordare gli impegni e le rinunce della quaresima
Fonte YouTube


https://www.youtube.com/watch?v=86qmV_9cr3A

Fonte: YouTube

Stampa ArticoloStampa


BastaBugie è una selezione di articoli per difendersi dalle bugie della cultura dominante: televisioni, giornali, internet, scuola, ecc. Non dipendiamo da partiti politici, né da lobby di potere. Soltanto vogliamo pensare con la nostra testa, senza paraocchi e senza pregiudizi! I titoli di tutti gli articoli sono redazionali, cioè ideati dalla redazione di BastaBugie per rendere più semplice e immediata la comprensione dell'argomento trattato. Possono essere copiati, ma è necessario citare BastaBugie come fonte. Il materiale che si trova in questo sito è pubblicato senza fini di lucro e a solo scopo di studio, commento didattico e ricerca. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse.